Lella Romagno

  • Print
Share

Lella Romagno2

E' con grande dolore che Psichiatria Democratica (PD) comunica che nel tardo pomeriggio di sabato scorso, 19 ottobre, è deceduta Lella Romagno giovane e combattiva dirigente e militante di PD della BasilicataAi familiari, ai suoi compagni di lavoro ed a quanti hannno avuto modo di conoscerla ed apprezzarne le grandi doti umane e il suo impegno quotidiano, e senza risparmio, a fianco delle persone in difficoltà perchè si affermassero sempre giustizia ed eguaglianza, giungano le più sincere e sentite condoglianze di tutta Psichiatria Democratica, cui mancherà tantissimo.

Mi unisco al dolore di tutta Psichiatria Democratica per questo lutto che ha colpito non solo la sezione lucana, ma tutta la psichiatria.
Ti prego di farti portavoce anche del nostro dolore.

Renato De Michele
Pres. L'Aquilone soc.coop.sociale

 Lella era di Banzi, in Basilicata, dove avranno luogo le sue esequie oggi, alle 15.

Lella Romagno  era una dirigente di Psichiatria Democratica, giovane, appassionata, bella dentro e bella  fuori.

Aveva un profondo senso della giustizia che la portava sempre a schierarsi con i più poveri, i più esclusi,  i più  oppressi.  Era dotata di un ottimismo vivace, creativo che  non si fiaccava di fronte a qualsiasi difficoltà, pur valutandone adeguatamente spessore e portata.

Ci mancherà il suo calore umano, il suo entusiasmo,  il suo sorriso, ma noi continueremo a lottare anche per lei, con lei.

Di fronte a un carcere dismesso, dove facevo le supervisioni,  una volta, prima  di partire,  insieme a un infermiere, mi ha regalato due enormi forme di pane, dicono che sia tra i più buoni di tutti.

Ecco, così voglio ricordare Lella , il suo volto bellissimo di giovane madre che nutre.

Paolo Tranchina

Psichiatria Democratica le aveva acceso l’anima

Psichiatria Democratica ne conserverà il calore

 Non aveva ritegno di fronte alla protesta delle ingiustizie

Le ingiustizie attraversate dai suoi occhi erano svelate

Il diritto era la meta del suo lavoro

I senza diritti erano lei stessa

Senza di te saremo meno

Con te nel cuore saremo però più forti

Addio compagna Lella, addio sorella

(sasà di fede)