matricola 001

  • Print
Share

matr 001 r

Matricola Zero Zero Uno

di Nicola Graziano/foto di Nicola Baldieri

“Un viaggio unico, intenso, al fianco degli internati,

prima che gli orrori degli OPG  venissero del tutto cancellati…”

Presso la sala convegni del Museo Civico Archeologico “ B. Greco “ di Mondragone, il 6 febbraio 2018, si è tenuta la presentazione dell’esperienza con la quale il magistrato Nicola Graziano  si è messo seppur per un breve tempo nei panni degli ultimi tra gli ultimi ed ha voluto sperimentato sulla propria pelle il significato dell’internamento manicomiale. Dal 27/10/2014 per tre giorni è stato la matricola 001 dell’OPG di Aversa.
La bellezza di questo libro sta proprio nel non essere uno scritto per addetti ai lavori, ma bensì umorale, affettivo, empatico e dà il senso di una coinvolgente esperienza umana che trasmette le emozioni del rapporto con persone diseredate, senza pietismi o falso buonismo. A mio parere traspare la vera volontà è quella di capire il senso e l’utilità delle misure di sicurezza, attraverso il racconto di storie umane uniche ed irripetibili, con il loro portato di sofferenza,esclusione ed  emarginazione.
Contemporaneamente l’importanza del libro è documentale, sta nel fatto che anche grazie alle bellissime immagini di Nicola Baldieri si è fermata nel tempo l’orrore dell’OPG di Averas, un’istante prima della sua definitiva chiusura. Sono le ultime immagini di un mondo che non c’è più.
L’OPG ha passato il testimone alla REMS di Mondragone,m ma con una ben diversa visione: da esclusione sociale a pratiche di inclusione,e de istituzionalizzazione.
Partendo da  queste suggestioni si sono articolate le diverse relazioni, ponendo al centro le problematiche relative al superamento degli OPG e sul rischio sempre presente di nuove forme di istituzionalizzazione.
Dott. Giuseppe Ortano