EVASIONI ROMANE

 

Nell'ambito della manifestazione EVASIONI ROMANE (vedi sito del Comune di Roma) che si tiene a Roma in questi giorni, è prevista la partecipazione di Psichiatria Democratica alla tavola rotonda che si terrà alle ore 16 del 27 dicembre 2011 a Piazza Mastai (Trastevere).
Saranno presenti Luigi Attenasio - Presidente di Psichiatria Democratica e Cesare Bondioli, della Segreteria Nazionale e Responsabile della Commissione "Carceri e OPG" di PD, che diranno delle proposte che PD ha, da tempo, eleborato per giungere alla chiusura degli OPG. Nell'occasione verrà presentato anche  il volume CARCERI E OSPEDALI PSICHIATRICI GIUDIZIARI:la disumanità della pena. quali alternative? Il volume che raccoglie gli Atti del Convegno organizzato da Psichiatria Democratica e Magistratura Democratica (Vico Equense, marzo 2011) e curato da Emilio Lupo e Salvatore Di Fede.

AUGURI

clicca per ingrandire

FIRENZE: INCONTRO PER VIERI MARZI, PSICHIATRA FIORENTINO

 

Alla presenza di operatori toscani, veneti, romani ed emiliani, si è svolta ieri sera, venerdì 25 novembre, presso la sede di Chille de la Balanza, all'ex O. P. San Salvi di Firenze, l'incontro "Scoperte, utopie, promesse nel pensiero di Vieri Marzi", organizzato da Psicoterapia Concreta e Psichiatria Democratica per il decennale della sua scomparsa.

Vieri Marzi è stato un protagonista di primo piano della riforma psichiatrica italiana, da Firenze a Gorizia, con Franco Basaglia, da Modena a Siena, all'Ospedale psichiatrico di Arezzo che ha diretto dopo Agostino Pirella. Membro attivo di Psichiatria Democratica, con altri colleghi ha fondato a Firenze la Società Italiana di Psicoterapia Concreta.

L'incontro è stato aperto da Chille de la Balanza  con la lettura di alcuni brani sul delirio, l'inconscio istituzionale, il gruppo come terapeuta, tratti dall' "Antologia degli scritti di Vieri Marzi" (69 interventi, 506 pagine), realizzata per l'occasione, da Paolo Tranchina e Maria Pia Teodori. Nella presentazione Tranchina ha sottolineato le capacità dell'autore di collegare esperienze diverse  e di essere maestro di epigrammi come: "La psiche è infinita  perché ogni volta che ne tracci i limiti l'allarghi", "Se non sei disposto a cambiare il mondo con lo psicotico non puoi curarlo".

Sandro Ricci, di Verona, ha ricordato la radicalità del pensiero critico al quale Vieri Marzi è rimasto fedele tutta la vita, e la sua rivisitazione di aspetti fondamentali della filosofia fenomenologico-esistenziale alla luce del pensiero del filosofo Italo Valent e delle esperienze antistituzionali di Franco Basaglia e Agostino Pirella sulle quali ha continuato a riflettere con efficacia e creatività.  Importante anche lo sforzo di tenere insieme unicità e molteplicità, soggetto e  oggetto, mente e corpo, di stare insomma nella contraddizione. Nel dialogo con la follia è fondamentale l'incontro tra senso e non senso come fondante di dialettiche nuove, come l'incontro con la irrazionalità del soggettivo. In questo contesto il gruppo come terapeuta offre al paziente infiniti livelli di identificazioni, ipotesi di identità. Infatti non c'è terapia senza rovesciamento dell'esistente, senza la possibilità di viversi come unici e molteplici. Ma come incontrare la follia liberata dai ceppi del manicomio? Chi deve farlo? Con che strumenti conoscitivi, con quali modalità, modelli di rapporto?

Cesare Bondioli di Arezzo, ha sottolineato che Vieri aveva sempre la deistituzionalizzazione come base per le sue riflessioni teoriche e che sempre collegava la teoria alla quotidianità  dei rapporti con i pazienti. Fondamentali nella sua teorizzazione sono stati anche i gruppi di intervisione, nell'incontro tra diverse équipes a partire dalle storie di singoli pazienti.

Nel dibattito Maridana Corrente, di Firenze, ha riflettuto sul fatto che "L'uomo è libero solo quando può considerarsi diverso", e Luigi Attenasio, psichiatra romano, ha ricordato gli incontri tra Vieri Marzi e gli operatori della capitale, sui quali sta uscendo un libro.

RAGIONA! METTITI IN FOLLE!

 

17 novembre 2011

RAGIONA! METTITI IN FOLLE!

ore 9/13

Teatro Comunale dell’Osservanza

via Venturini 18 – Imola

Al consueto appuntamento di RAGIONA! METTITI IN FOLLE!

Quest’anno sarà presente il gruppo di attori della compagnia teatrale nata tra le mura dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Reggio Emilia che  metterà in scena lo spettacolo “Aspettando Godot” . Nel stesa giornata verrà presentato il libro di Sabrina Perla “Die Katastrophe – Diario di una mente inquieta” testimonianza diretta della detenzione dell’autrice nell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere

L’incontro che si terrà presso il teatro comunale si rivolgerà principalmente   agli studenti ed agli insegnanti delle Istituti di Istruzione Superiore di Imola e Castel San Pietro e punterà da un parte  a dare spazio  ai racconti  e alle testimonianze delle “vittime”, testimoni della violenza istituzionale con l’intenzione di modificare l’opinione corrente che associa chi ha un disagio mentale al criminale aggressivo e violento e dall’altra con la presenza della Maria Antonietta Farina Coscioni deputata impegnata nella Commissione XII Affari sociali autrice del libro “Matti in libertà” e Luigi Attenasio presidente di Psichiatria Democratica a dare rilievo alla questione della chiusura degli OPG come un’emergenza nazionale richiamando alla necessità di una forte mobilitazione della società civile.

A cura del progetto “Teatro e Salute Mentale Regione Emilia Romagna, Psichiatria Democratica, DSM/DP AUSL Imola, Associazione Culturale T.I.L.T.

Sarà presente il Sindaco Daniele Manca

L’iniziativa sarà trasmessa da Radio Radicale

Vendola e Fiore siglano Protocollo per la tutela della salute dei detenuti

 “Pur mettendo in piedi modelli evoluti di relazioni tra diverse Amministrazioni dello Stato per mettere al centro i diritti dei detenuti, come quello contenuto nel Protocollo d’Intesa che firmiamo oggi, rischiamo di scivolare, giorno dopo giorno, in una condizione di assoluta drammaticità. Oggi siamo seduti su una polveriera. Settantamila detenuti sono un dato assolutamente inedito nella storia nazionale.

Leggi tutto: Vendola e Fiore siglano Protocollo per la...

chiusura di diversi spazi nell'OPG...

 

COMUNICATO STAMPA

 

Per Psichiatria Democratica la chiusura di diversi spazi nell'OPG di Montelupo Fiorentino, e di Barcellona Pozzo di Gotto, disposta dalla Commissione di indagine presieduta dal Senatore Ignazio Marino, è un atto assai importante che va nella giusta direzione:chiudere presto e bene tutti gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.

Questo è quanto hanno sostenuto i Dirigenti Nazionali della Associazione di Psichiatria Democratica, Emilio Lupo e Cesare Bondioli, Associazione che proprio al Senato, in una recente audizione, ha presentato un progetto/percorso articolato e dettagliato per il pieno superamento delle sei strutture giudiziarie esistenti sul territorio nazionale. Per Psichiatria Democratica (PD) la conferenza Stato/Regioni deve essere promotrice e garante dell'intero progetto di dismissione ed una seria alternativa sul territorio dovrà contare su risorse economiche adeguate, su personale ben formato e su progetti individualizzati per ciascuna persona, oggi rinchiusa in OPG.

PD perciò plaude all'iniziativa della Commissione e si augura che il cammino continui con fermezza e costanza.

 Napoli 28, luglio 2011

Commemorazione

 

 

Un anno fa scompariva, prematuramente, il compagno Ernesto MELLONE, direttore della CGIL Campania e storico iscritto alla nostra As

sociazione.

Psichiatria Democratica (PD) lo ricorda con grande affetto per la costante attenzione ai temi delle persone in difficoltà di vita e dei giovani, e per la assidua partecipazione alle attività di PD, in tutte le sue articolazioni. Alla famiglia, alla CGIL ed a quanti ne hanno potuto apprezzarne il rigore etico, la sensibilità e la grande passione civica, Psichiatria Democratica vuole fare giungere - in questo momento - i sensi della più viva partecipazione.

 

Direttivo PD

Associazione Società Italiana di Psichiatria Democratica o.n.l.u.s.

E' convocato il giorno  14 OTTOBRE 2011, alle ore 8,00 in prima convocazione e alle ore 11,00 in seconda convocazione, il DIRETTIVO DI PSICHIATRIA DEMOCRATICA.

Alle ore 12,00 in prima convocazione e alle ore 13,00 in seconda convocazione dello stesso giorno è convocata l’ASSEMBLEA DEI SOCI.

Sede: Roma - Via Monza n.2, presso la Sede del DSM Roma C.

O.d.G. : 
1. Iniziative per il superamento degli OPG; 
2 .Ricognizione andamento attività programmate: Merano, Firenze, Verona e Basilicata; 
3. Programmazione nuove attività; 
4. Rilancio sito PD; 
5. Rapporto con le altre Associazioni; 
 6. Varie ed eventuali

Il Presidente del Consiglio Direttivo 
      Dott. Luigi Attenasio

Roma 29 settembre 2011

lettera di Maria Pesce

 

  Associazione Tutela Salute Mentale (ATSM)  SPERANZA                                       70029 Santeramo in Colle (Bari)

  28 settembre 2011

Gentile Dottor Lupo,

come Presidente di un'Associazione che tutela la Salute Mentale e si batte per il recupero di chi  soffre di disturbi mentali, condivido e sostengo l'iniziativa a favore della chiusura degli OPG: una vera vergogna per il nostro Paese.

Invio la raccolta firme, sperando che possa servire a restituire ai detenuti  la dignità che è dovuta ad ogni essere umano, anche a chi ha sbagliato.

                                                                                                 Maria Pesce

 

martedi 4 ottobre: COMUNICATO STAMPA

 La risoluzione n° 6 sugli OPG approvata dal Senato nella seduta del 27 settembre scorso rappresenta un punto fermo e l’inizio di una nuova fase nella battaglia per la chiusura degli OPG. leggi tutto

Marcia Assisi

Domenica 25 settembre 2011
Marcia Perugia-Assisi per la pace e la fratellanza dei popoli

Mozione finale

COMUNICATO STAMPA Napoli 28, luglio 2011

Per Psichiatria Democratica la chiusura di diversi spazi nell'OPG di Montelupo Fiorentino e di Barcellona Pozzo di Gotto, disposta dalla Commissione di indagine presieduta dal Senatore Ignazio Marino, è un atto assai importante che va nella giusta direzione:chiudere presto e bene tutti gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.  
Questo è quanto hanno sostenuto i Dirigenti Nazionali della Associazione di Psichiatria Democratica, Emilio Lupo e Cesare Bondioli, Associazione che proprio al Senato, in una recente audizione, ha presentato un progetto/percorso articolato e dettagliato per il pieno superamento delle sei strutture giudiziarie esistenti sul territorio nazionale. Per Psichiatria Democratica (PD) la conferenza Stato/Regioni deve essere promotrice e garante dell'intero progetto di dismissione ed una seria alternativa sul territorio dovrà contare su risorse economiche adeguate, su personale ben formato e su progetti individualizzati per ciascuna persona, oggi rinchiusa in OPG.

PD perciò plaude all'iniziativa della Commissione e si augura che il cammino continui con fermezza e costanza.

Segue Lettera aperta di PD al Presidente Enrico Rossi.

Leggi tutto: COMUNICATO STAMPA Napoli 28, luglio 2011

Basaglia

Fondazione Franco Basaglia .

La fondazione Franco BASAGLIA è presieduta da Franca Ongaro Basaglia (presidente onoraria) e Maria Grazia Giannichedda (presidente) Tra i suoi scopi: 1) Mantenere viva e diffondere, a livello nazionale/europeo e internazionale, la conoscenza del lavoro e degli scritti di Franco BASAGLIA e l'attenzione verso i temi del suo impegno,attraverso la promozione di ricerche,convegni,borse e premi di studio,pubblicazioni,corsi e scuole di formazione. 2) Costituire uin archivio storico sul lavoro di Franco BASAGLIA e sul movimento di critica della psichiatria e delle istituzioni,a livello nazionale e internazionale, attraverso la ricerca,la raccolta e l'organizzazione di materiali di vario formato(scritti,foto,manifesti,films,documenti audio-visivi ecc.) 3) Promuovere,sostenere,gestire iniziative,progetti e programmi che,campo sociale,culturale,politico ed economico,contribuiscano a realizzare la piena cittadinanza per tutti,in particolare per le persone in condizioni di diseguaglianza e svantaggio sociale. 4) Promuovere e sostenere reti di associazioni,fondazioni,istitruzioni che condividano con la fondazione F:Basaglia obiettivi,metodi e campi si azione.

SEDE : Roma,Piazza Orazio Marucchi 5,00162 Telefono:06 8601504;06 8600265-fax 06 8611067

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www. Fondazionebasaglia.com