NaturaLmente… insieme

naturalmentNaturaLmente… insieme

         scarica la locandina

 

 

 Le panchine rosse dipinte dall’artista Karim Cherif e istallate a Torino sono un simbolo della lotta alla violenza sulle donne. Qualche mese fa una di esse è stata distrutta perpetrando non solo un atto vandalico, ma anche un’offesa alla comunità e a ciò che quelle panchine rappresentano.

Leggi tutto: NaturaLmente… insieme

VERSO L'ARENA DI PACE E DISARMO

VERSO L'ARENA DI PACE E DISARMO

image001

"La resistenza oggi si

chiama nonviolenza


La liberazione oggi si

chiama disarmo"

<<... Lo scopo fondamentale è rilanciare con forza il movimento unitario della pace, che nelle sue diverse componenti è attivo in campagne di lungo corso, come quella della smilitarizzazione dell'aeroporto di Sigonella in Sicilia, o in quella recentissima contro l'acquisto dei cacciabombardieri F-35. Senza dimenticare che battersi per la pace e il disarmo significa anche far pace con l'ambiente...>> ALEX ZANOTELLI

Lunedi' 17 marzo 2014 - ore 18:00

presso"Domus Ars" via Santa Chiara -Napoli

Pubblica Assemblea in preparazione all'Arena di Pace e Disarmo

(Verona - 25 aprile 2014)

image002

www.pacedisarmo.org

CHE COS’È LA PSICHIATRIA


Vedilo a tutto schermo Invio

Un giudice Partigiano

Attenzione: Il giorno è giovedì e non lunedì come erroneamente riportato!


Vedilo a tutto schermo Invio

Da vicino nessuno è normale

Mod 1

Mod 2

Foto della Manifestazione del 12 ottobre

1394403 577033799022501 2089896092 n 

Roma - 12 ottobre 2013 manifestazione X la difesa della Costituzione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 FOTO ROMA 4

Roma 12 ottobre 2013 manifestazione per la difesa della Costituzione 2

Dalla salute mentale al social design

rikrea

LA FORZA RIFORMATRICE DELLA CITTADINANZA ATTIVA


Vedilo a tutto schermo Invio

LUNARIA - nella gioia luminosa dell'inganno

               lunaria

 

 

            LUNARIA - nella gioia luminosa dell'inganno

 

Il progetto di seguito illustrato riguarda  la realizzazione di un evento discografico e concertistico in omaggio alla memoria del grande scrittore contemporaneo Vincenzo Consolo, di recente scomparso. L’omaggio vuole anche dare seguito all’idea, nata durante un incontro di Etta Scollo con l’autore alcuni anni fa, di uno sviluppo delle potenzialità musicali del romanzo.

 

Il racconto, che prende spunto dal frammento lirico “spavento notturno” di Giacomo Leopardi (ma soprattutto, per esplicita ammissione dell’autore, è ispirato dal testo “L’esequie della luna” (1967) del poeta e amico Lucio Piccolo), è ambientato in una Sicilia fantastica, contemplata attraverso un caleidoscopio che combina tutte le tinte del barocco mediterraneo, protagonista ne è il vicerè dell’isola, personaggio malinconico e lunare che rappresenta tutto il contrario di quel potere da cui è circondato e di cui egli stesso è simbolo e referente. Questo atipico sovrano vede una notte in sogno la caduta della luna, sembrerebbe solo un incubo ma è in realtà una premonizione: in un lontano villaggio del vicereame, dimenticato anche dalle carte geografiche, la luna è caduta davvero…

 

Sospesa  tra narrativa e lirismo, l’intera tessitura del racconto si dispiega quale vera e propria partitura il cui dato musicale scorre sottotraccia come un fiume carsico, emergendo qua e la alla luce del sole (o piuttosto della luna) in occasione di veri e propri episodi melodici e coreutici: canzoni, danze, poesie la cui tensione musicale è esaltata dall’uso di una lingua “personale” dell’autore, che compendia le più antiche radici degli svariati idiomi regionali.

 

Con l'auspicio che da questa comune tessitura rinasca quella Luna capitolata nel sogno premonitore del vicerè, si vuole dare una testimonianza che sia di contributo alla conoscenza e alla divulgazione della poesia Consoliana, cioè a un passaggio irrinunciabile della cultura e dell'arte tutta che in quest'epoca più che mai rischia di essere cancellata.

 

Etta Scollo, che da tempo si dedica alla scrittura musicale di "Lunaria", ha curato tutta la produzione nelle fasi di scrittura e registrazione, così come la sua realizzazione dal vivo, insieme ai suoi collaboratori.

 

Susanne Paul :              violoncello, voce

Fabio Tricomi :               strumenti antichi e tradizionali, voce

Sebastiano Scollo :         liuto rinascimentale, tiorba, voce

Etta Scollo :                   voce, chitarra

 

 

Concerti:

 

 

31.08.2013  Poetische Quellen Literaturfestival (D)  

„Omaggio a Vincenzo Consolo“insieme allo scrittore e magistrato  Giancarlo De Cataldo e all’editore austriaco Ludwig Paulmichl, (Edizioni Folio)

 

http://www.lesen-in-deutschland.de/html/content.php?object=kalender&lid=21734

 

06.09.2013  „LUNARIA“ Prima assoluta in Germania, Kulturkirche Altona Amburgo (D)

 

http://www.ticketmaster.de/event/etta-scollo-lunaria-in-der-leuchtenden-farbe-der-tauschung-Tickets/58473

 

07.09.2013  „LUNARIA“ presentato dal Festival Internazionale di Letteratura di Berlino  al Teatro Radialsystem Holzmarktstr. 33  10243 Berlin (D)

 

http://www.literaturfestival.com/programm/das-programm-des-13.-ilb

 

 

23.10.2013   „LUNARIA“ Augsburg, Parktheater (D) (da confermare)

 

31.10.2013  „LUNARIA“ Stuttgart, Theaterhaus (D)  (da confermare)

 

21.01.2014„LUNARIA“ Commemorazione della morte di Vincenzo Consolo

                                       Teatro dell'Arte Milano (I)  (da confermare)

 

GIORNATA DELLA MEMORIA ATTIVA


Vedilo a tutto schermo Invio

Giornata della Memoria 2013

 

Domenica 20 gennaio 2013 - ore 9,30

Real Albergo dei Poveri

Piazza Carlo III° n. 5 - Napoli

(presso Palestra Kodokan)


Vedilo a tutto schermo Invio

Incontro pubblico

E' fissato per venerdì 18 gennaio alle ore 10,00 in via B. Tanucci n. 9 l'incontro pubblico tra le Associazioni che aderiscono al  Comitato Albergo dei Poveri, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l'Assessore alle politiche sociali Sergio D'Angelo ed i tecnici del Comune, per definire le modalità ed i tempi per l'attivazione del Centro Diurno e delle Unità di accoglienza notturna nella sede di Via Tanucci.

Questa prima importante realizzazione è il frutto di un lavoro senza sosta che il Comitato per l'Albergo dei Poveri ha iniziato nel lontano 2001 e che persegue l'obiettivo della creazione, a Napoli, di servizi territoriali pubblici, fortemente differenziati nelle offerte ed in grado di rispondere ai molteplici bisogni delle persone costrette a vivere in strada.

Il progetto presentato dal Comitato Albergo dei Poveri e fatto proprio dall'Amministrazione comunale, in una ottica di progettazione condivisaprevede quanto segue:

Leggi tutto: Incontro pubblico

Napoli nel cuore

Napoli nel cuore

Gli utenti e la Legge 180


Vedilo a tutto schermo Invio

ASSEMBLEA NAZIONALE stopOPG


Roma 12 giugno ore 10  Centro Congressi via dei Frentani, 4

 

per chiudere (senza trucchi) gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari: mai più internati …

per fermare il disegno di legge (Ciccioli & c) contro la legge Basaglia: mai più manicomi ...

per il diritto costituzionale alla Salute e alle cure: rispettare la persona umana (e basta tagli al welfare)


Non esistono persone normali e non, ma donne e uomini con punti di forza e debolezza ed è compito della società fare in modo che ciascuno possa sentirsi   libero, senza sentirsi solo” (Franco Basaglia)